blog

Storia di una vecchietta ferrarese aggredita da un branco di runners

  Non fatevi fuorviare dal titolo. In realtà non so dirvi se era una vecchietta o un vecchietto, se era ferrarese o bolognese. Fatto sta che per la esima volta assisto (questa volta indirettamente) ad un caso di mancata tolleranza fra runner e quelli che dovrebbero essere i tifosi, ossia la popolazione che assiste alla gara. Premessa Ferrara, 15 marzo 2015. Il mondo è ancora sotto del sabato sera. Il 15 marzo, domenica, è il giorno delle gite fuoriporta, dei pranzi domenicali in famiglia e per qualcuno come me, di gara. Per la precisione della MezzaMaratona di Fe

blog

Sintetico a chi?

Chi segue questo blog dovrebbe sapere quanto apprezzi la lana tecnica. E cosa è la lana tecnica? Beh date una occhiata a qualche post qui e là e troverete tante informazioni. Però non è giusto parlare solo di lana. Anche i materiali sintetici hanno raggiunto notevoli risultati di cui è importante parlarne. Una volta, indossarli era una garanzia per emettere un odore non esattamente sexy. Oggi non più. Siccome é giusto dare a Cesare quello che è di Cesare vi racconterò la mia prova di un capo della Columbia serie Omniheat. La mia scelta é ricaduta su una maglia tecnic

Senza categoria

Storytelling e corsa: l’esperienza della Verona half Marathon

Ieri si è svolta la mezzamaratona di Verona. 10.000 persone hanno inondato questa splendida città con i loro passi. Fra loro anche Milena Calogiuri e Leonardo D'Imporzano rispettivamente co-gestori dei gruppi instagramers di Lecce e di La Spezia. Quella che sto per raccontarvi non è la solita storia d'amore nata grazie alla corsa ma qualcosa di diverso. E' la storia di due ragazzi che hanno deciso di mettersi alla prova e di raccontare la loro esperienza. I loro profili sono diversi, Milena è una ragazza che pratica sport ma che non era mai cimentata in una gara di lunga d

blog

Stramilano 2009

Fatta la Stramilano 2009.  E' la 9a volta che la faccio e ogni volta torno a casa pieno di emozioni. Da una parte è fantastico trovarsi in mezzo ad altre 50.000 persone, dall'altra provo un po' di invidia per quelli che fanno la mezza maratona (a me è successo un paio di volte). Ma torniamo alle 50.000 persone. Ci trovi famiglie; papà che spingono, correndo, i passeggini; ci trovi corridori che si vestono da astronauti e si preparano come se corressero alle Olimpiadi;  ci trovi infine quelli che davanti ad ogni oggetto elettronico che li può immortalare, salutano la mamma.