N95 e reti senza confini (o quasi)

Ero un felice possessore di N95 ma sono tornato allo scalcinato N80. l’N95 mi ha infatti riservato nell’ordine:
1) problema alla batteria: ad ogni accensione corrispondeva il re-inserimento dell’ora, giorno, mese e anno;
2) malfunzionamento di rete (appena mi allontanavo da Milano il telefono smetteva di funzionare fino a quando non ero di ritorno in città – incredibile ma vero!);
3) recentemente: messaggio all’accensione che mi invitava a contattare il rivenditore (questo è stato un segnale inequivocabile!)

Domani andrò in un Centro Tim a farmelo sostituire sperando di avere un N95 degno di questo nome. Fino ad ora comunque, fatta eccezione per questi “piccolissimi” problemi le impressioni sono ottime. La tastiera è più comoda dell’N80 (non ci voleva molto a dire il vero), il display così grande è una meraviglia, l’audio è veramente notevole ed ha un obiettivo che permette di fare delle foto qualitativamente ineccepibili se sono pensate per essere pubblicate sul web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.