Orazio Spoto instagram Instagram fa male al turismo?

Instagram fa male al turismo?

È una domanda che mi sono posto indirettamente e alla quale non saprei rispondere in maniera completa.

Ieri ho partecipato ad una tavola rotonda organizzata da @teging_puglia. Con me @fabiocampoliofficial @antenna_sud e @giroviaggiandoblog. La risposta è sicuramente no, ma posso dire che Instagram assume un significato diverso e spesso sbagliato per molte persone. Questo problema si risolve in maniera facile ossia con la formazione, con la cultura e con una consapevolezza di quelli che sono i propri obiettivi. 

Qui entra in gioco la  consapevolezza dell’imprenditore o a seconda dei casi del consulente. 

Spesso anche chi dovrebbe consigliare, non ha le competenze per utilizzare al 100% questo canale.

Lo vedo molto spesso non solo su Instagram,come materia in se’, ma su tema collegato ossia il coinvolgimento degli influencer.

Ecco, la sensazione è che ancora ci sia molto ma molto lavoro da fare e che questo debba essere fatto da persone con competenze e conoscenze specifiche che non possono essere improvvisate.

Dopo la tavola rotonda e un intervento divulgativo sulle novità di Instagram, ho avuto la possibilità di fare una passeggiata per Galatina con una guida. Ho (ri)scoperto una città davvero spettacolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Post