Ciao, non so te, ma io adoro scansionare. 

O meglio: adoro scansionare e archiviare il documento cartaceo (o sbarazzarmene buttandolo nel tritacarte dell’ufficio abitazione, ma questa è un’altra storia).
Scansionare significa fare ordine e liberare spazio fisico intorno a te. E ormai si sa che avere tempo e spazio per se stessi è il vero lusso del XXI Secolo.

Ecco allora 3 consigli per scansionare in maniera efficace risparmiando alcuni passaggi, specialmente quando devi acquisire e poi condividere :

  1. se hai un multifunzione (ovvero una stampante-scanner) come la mia Epson ET 4700 potrai decidere di scansionare sia attraverso la modalità “piana” che quella ad alimentazione automatica. Scegli la “piana” se devi scansionare un solo documento, se questo ha formati particolari o se devi acquisire parti di un libro o di un fascicolo con un certo spessore.
    Usa invece l’alimentazione automatica se devi scansionare più documenti con lo stesso formato (normalmente si tratta del formato A4)
  2. per evitare di rifare la scansione, ti suggerisco di sistemare correttamente il foglio e di fare attenzione al giusto verso da acquisire. Ultimo ma non ultimo, puoi impostare la risoluzione a 150 DPI per assicurarti un’ottima qualità del documento.
  3. un file a 150 DPI potrebbe pesare un po’ ma pertanto se stai scansionando un documento prevalentemente testo (come ad esempio un brief o un contratto), ti conviene attivare la modalità testo. In questo modo otterrai grande qualità senza appesantire il documento.

Qualche consiglio extra

Quando stai per scansionare, ti verrà sempre richiesto come rinominare il file e dove salvarlo. Se come una buona parte degli  smartworker hai il computer pieno di file e di hard disk (anche virtuali), ti conviene prestare la massima attenzione alla destinazione della scansione. Il consiglio in più è quello di salvare il file in una cartella nel cloud, magari già condivisa con i colleghi in maniera tale da evitare anche l’invio di una email con relativo allegato. Essere uno smart worker significa anche lavorare in maniera smart. O pensavi di inviare un fax?
Volendo, con la Epson ET 4700 potresti, però…dai 😉

Il format “Tre consigli” è stato realizzato in collaborazione con Epson. Da mesi utilizzo con soddisfazione la Epson ET 4700 in abbinamento all’applicazione Epson iPrint e al software Epson Scan Utility. Queste applicazioni mi permettono di scansionare (e stampare) usando il mio smartphone e il mio laptop. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...