blog

Aquaticrunner: quando il gioco si fa duro…

  ahhh, l'aquaticrunner! Lo swimrun diventa sempre più popolare: aumenta il numero di gare all'estero e circuiti  come quello di Otillo crescono in popolarità e mito. Ma non dobbiamo assolutamente dimenticare che esiste anche un circuito italiano con regole proprie e con una gara di riferimento. Mi riferisco appunto all'Aquaticrunner, una gara di 30km fra sabbia, acqua e guado. Una gara anche questa non per tutti dove bisogna avere caviglie forti per correre sulla sabbia, resistenza nel nuoto, non bisogna temere le meduse che di frequente si incontrano e bisogna resis

blog

Aquaticrunner: che super gara

Quante emozioni l'aquaticrunner! 30KM dopo e con una medaglia da finisher aquaticrunner sul comodino posso dire che l'aquaticrunner è stata una gara fantastica. 23 KM di corsa sulla sabbia, 5 km a nuoto e 2km di guado. Qualche medusa che ho schivato tipo videogame e qualche scoglio da scavalcare anche con l'aiuto dell'organizzazione. Che adrenalina l'aquaticrunner! La parte finale, la corsa a Lignano è una passerella sulla sabbia. Già la sabbia, perché correre 23 (di fatto 25) sulla sabbia non è facile, le articolazioni sono maggiormente sollecitate e il rischio infortun

blog

Ötillö: 10 cose che ho imparato

  Dopo mesi di preparazione è arrivata la data fatidica: il 10 luglio. Luogo: Engadina Gara: Ötillö Engadin Swim Run. Mesi di fatica, di incastri fra famiglia, lavoro e impegni con l'associazione Igersitalia. Mesi che poi si risolvono in una giornata di gara in cui speri di arrivare al massimo della forma sia fisica che mentale. Nelle gare di swimrun Ötillö, poi, tutto questo deve essere moltiplicato per due perché queste gare si fanno "paired". Si parte in due, si arriva in due: sennò si viene squalificati. Ma al di là dei classici commenti (chi te lo fa fare? Ma p

blog

Swimrun: primo bagno del 2016!

Con largo anticipo rispetto agli anni passati, ho fatto il primo bagno del 2016. Non sono andato alle Maldive o in altre aree esotiche. La cornice però era ugualmente da sogno: l'italianissima spiaggia del Poetto a Cagliari. Praticamente tutta a mia disposizione. L'acqua, battuta da un bel maestrale era incredibilmente celeste e pulita. Ma anche fredda. L'occasione era troppo ghiotta: un allenamento fissato dal coach Matteo Torre che parlava chiaro: primo combo swimrun. 2500 metri di corsa + 500 metri a nuoto. Per 4 volte. Del resto le gare di aquaticrunner si avvicinano. Q

blog

Terra chiama SwimRun

Improvvisamente è successo. Lo Swimrun è esploso. Ancora oggi e più che mai passo metà della giornata a spiegare cosa sia. Giuseppe Tamburrino di Radio Run, la radio con cui collaboro settimanalmente, mi dice che non ne può più. Anche i miei familiari si girano quando ne parlo :-) Eppure veder crescere questo sport è emozionante. La notizia è che lo SwimRun ha un suo campionato in Italia e una sua tappa finale. La gara Aquaticrunner ITALY XTriM Border Lagon 2016 è in calendario il 10 settembre, con partenza da Grado ed arrivo a Lignano attraverso 5 isole sabbiose nella lag