blog

I “must have” dei guerrieri della strada

  Se volete essere dei veri "guerrieri della strada" avete bisogno dell'attrezzatura giusta. In questo post ho raccolto gli accessori indispensabili per lavorare in mobilità. Si tratta di accessori che ho usato personalmente e che ho scelto e comprato direttamente.  Ho inserito, dove disponibili, i link ad Amazon dove potrete trovare prezzi e caratteristiche tecniche. Io mi limiterò a dire perché vale la pena avere questi accessori. Ho scritto di oggetti che possiedo dunque la lista è indiscutibilmente di parte.   1) Caricabatteria Mophie: ci sono tanti caric

blog

staizittacretina: instagram incontra il sociale

Veramente bella questa iniziativa che mi ha visto partecipare come parte del team di Instagramers Italia. Un muro, delle foto e protagoniste tante donne e qualche uomo che hanno testimoniato il loro impegno nei confronti della parità dei sessi. Qui e qui maggiori informazioni. E se non basta ecco un breve video con il mio intervento in occasione della premiazione delle foto più belle. http://youtu.be/JOb_ys29awk

blog

FreedomMIC: per podcast professionali

Ho avuto modo di provare il freedomMIC della Scosche. Si tratta di un microfono bluetooth che si collega all'iPhone e all'iPad. Insieme all'accessorio è anche prevista una applicazione dedicata che permette la gestione del microfono senza che ci sia un operatore. Ho avuto modo di provarlo sia con iPhone che con iPad mini e il risultato è effettivamente notevole. La voce arriva pulita senza rumori di fondo. Per tutte le informazioni tecniche vi rimando al sito che non risulterà nuovo agli sportivi appassionati di accessori iPhone. La Scosche infatti produce anche un misu

blog

Digital Hour: tappa di Bologna

Prosegue il progetto Digital Hour organizzato da Industree Group. Ieri si è svolta la tappa di Bologna ed è stata l'ennesima occasione per incontrare le imprese locali per parlare e scoprire insieme  le nuove forme di comunicazione digitale ed il cambiamento che esse comportano a tutti i livelli dell'organizzazione aziendale. Con me sul palco in veste sia di moderatore che di relatore, Umberto Casalone di Seat Pagine Gialle, Alessandro Sacco di Maserati, Antonio Donadoni di Research in Motion e Linda Serra di O-One. Con loro abbiamo analizzato i casi di successo per vedere

blog

I social per fare il bene del prossimo.

  Non voglio parlare di Instagram o di Igersmilano perchè di questo tema siamo giusto accessori. Voglio invece parlare di "indifesa:  la campagna social di Terre des Hommes, per offrire un futuro migliore alle bambine di tutto il mondo. L’organizzazione attiva da 50 anni nella tutela e l’aiuto diretto all’infanzia in difficoltà, ha infatti lanciato il Challenge #indifesa per gli instagramers. Partecipare è semplice. Basta creare un’immagine o una foto dove appare la scritta “#indifesa” taggandola con lo stesso hashtag. Il Challenge finisce il 15 ottobre, mentre il 17

blog

Operaviva….e non dico altro

Ci sono progetti ambiziosi che quando ne senti parlare non ci credi. Con Operaviva abbiamo la summa di tutte le ambizioni: una multinazionale italiana, un calendario con una storia ventennale alle spalle fatta di nomi stellari della fotografia. E poi c'è Instagram anzi la community degli instagramers. Perchè di questo si tratta: un calendario che viene prodotto da migliaia di fotografi e fra coloro che saranno scelti, c'è in ballo l'opportunità di essere fra coloro che "firmeranno" il calendario. Calendario che sarà coordinato da un artista di fama internazionale. Qualcu

blog

Wunderlist per Clear

Il mito della produttività, tipicamente americano, mi ha contagiato ma la realtà europea e in particolare italiana non permette di ammalarsi! Ispirato da Clear, prima ancora che venisse pubblicata, appena disponibile l'ho scaricata subito cestinando Wunderlist. Ora dopo circa 6 mesi sono tornato a Wunderlist. L'ho fatto essenzialmente per tre ragioni. 1) Uso le todolist per task non necessariamente miei. Questo significa avere una lista di task non personali e Clear per come è strutturata permette di gestirne ragionevolmente non più di 7-8. Oltre...ti perdi e soprattutto si