Fatta la Stramilano, fatti i 12 Km in molto meno di un’ora (http://nikeplus.nike.com/nikeplus/?l=runners,runs,813861178,runID,1558274405). Pensavo di metterci (ancora) di più, pensavo che avrei avuto dolori muscolari per due giorni invece tutto è andato bene.

Questo mi fa ben sperare per il futuro! E a proposito di futuro, pensavo di scrivere un post più dettagliato sulla “mia” Stramilano e invece la mia attenzione si è rivolta alla parata organizzata dal Comune di Milano per festeggiare l’Expo.

Metto da parte poesia e speranze per il futuro, solo una riflessione: la bellissima sensazione (fino ad ora vissuta realmente a New York) di vivere in una città multietnica dove la diversità viene vista come Cultura e viene mostrata con orgoglio. E’ stato bellissimo (a tratti quasi commovente) vedere così tanti popoli cantare e danzare (sotto il sole magnifico pergiunta) invece di omologarsi allo stile della città.

Ovviamente, come ogni sogno, questa sensazione è durata poco. Il lunedi dopo mi è sembrato tutto come prima ma, come dire, è stato bello finchè è durato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *